TUTTO NASCE DALL’OSSESSIONE

TUTTO NASCE DALL’OSSESSIONE

TUTTO NASCE DALL’OSSESSIONE

Commenti disabilitati su TUTTO NASCE DALL’OSSESSIONE

Nella percorso di approfondimento che stiamo facendo riguardante le stragi di Auschwitz e degli altri campi di concentramento, possiamo trovare di certo un responsabile ossia Adolf Hitler.

Un uomo che aveva lo sguardo rivolto alla conquista del futuro, che cercava di guardare all’avvenire dei tedeschi e chiamarli a raccolta ovunque si trovassero con lo scopo di unificarli in una grande Germania e farne padroni dell’Europa.

Denigrava il presente e cercava i responsabili veri o presunti delle sciagure del suo popolo, ne andava ad interpretare i dolori ed i sentimenti ed il desiderio di vendetta.

Non possiamo chiederci se fosse un criminale, un mostro… ma forse più semplicemente un folle.

Era figlio della Germania del suo tempo, era in un certo senso l’interprete di una cultura tedesca che si nutriva di irrazionalismo, che odiava le dottrine illuministiche ed ogni forma di democrazia; in lui si riassumono maniacali odi razziali e vaneggiamenti di sconfinate espansioni.

Nella visione hitleriana i marxisti, gli ebrei e i giudeo-bolscevichi erano i massimi responsabili delle sciagure tedesche.

Il suo traguardo era qualcosa di terribilmente nuovo e diverso che aveva a che fare con l’ideologia del sangue e della razza; infatti attraverso uno spietato genocidio si proponeva il più assurdo dei fini, ossia quello di modellare una umanità nuova di ariani puri ed eroici.

In cima ai pensieri c’era lui stesso: intendeva costruire un Reich che durasse mille anni; si proponeva di erigere un monumento al suo genio ed aveva infatti una passione per il disegno architettonico che lo dominava; fin da ragazzo voleva rinnovare a livello urbanistico Linz, Vienna, Monaco e Berlino.

Aveva consumato la sua intera esistenza con un’ossessione dell’animo e quando fu alla resa dei conti nel sottosuolo della Cancelleria raggiunse il momento supremo di serenità perché aveva lasciato, purtroppo, un segno… il resto era solo silenzio.

Daniela Angelucci

Related Posts

IL SILENZIO PAPALE

Commenti disabilitati su IL SILENZIO PAPALE

IL SILENZIO DEI MALATI DI AUSCHWITZ

Commenti disabilitati su IL SILENZIO DEI MALATI DI AUSCHWITZ

IL SILENZIO DEGLI EBREI E LO STARNAZZARE DELLE OCHE DI SOBIBóR

Commenti disabilitati su IL SILENZIO DEGLI EBREI E LO STARNAZZARE DELLE OCHE DI SOBIBóR

SENATRICE LILIANA SEGRE

Commenti disabilitati su SENATRICE LILIANA SEGRE

IL PROCESSO DI GERUSALEMME

Commenti disabilitati su IL PROCESSO DI GERUSALEMME

IL PROCESSO DI NORIMBERGA

Commenti disabilitati su IL PROCESSO DI NORIMBERGA

LA DECISIONE DELLA SOLUZIONE FINALE

Commenti disabilitati su LA DECISIONE DELLA SOLUZIONE FINALE

IL SILENZIO CHE RIMANE DENTRO

Commenti disabilitati su IL SILENZIO CHE RIMANE DENTRO

IL SILENZIO DI FRANCESCO

Commenti disabilitati su IL SILENZIO DI FRANCESCO

I SUOI PRIMI GIORNI

Commenti disabilitati su I SUOI PRIMI GIORNI

L’ORGANIZZAZIONE DELLA FABBRICA DELLA MORTE

Commenti disabilitati su L’ORGANIZZAZIONE DELLA FABBRICA DELLA MORTE

BINARIO 21

Commenti disabilitati su BINARIO 21

Create Account



Log In Your Account