PILLOLE DI ECONOMIA: L’INFLAZIONE

PILLOLE DI ECONOMIA: L’INFLAZIONE

PILLOLE DI ECONOMIA: L’INFLAZIONE

Commenti disabilitati su PILLOLE DI ECONOMIA: L’INFLAZIONE

Ci sono degli indici della macroeconomia di cui spesso sentiamo parlare, anche in maniera piuttosto insistente ed a volte preoccupante.

Tra questi abbiamo l’inflazione: il fenomeno dell’inflazione si manifesta come una crescita generalizzata e costante dei prezzi in tutti i settori, essa interessa, e preoccupa anche, la maggior parte dei governi mondiali e spesso trova presso gli economisti numerose ed interconnesse spiegazioni.

A seconda delle dimensioni assunte dal fenomeno abbiamo diverse tipologie di inflazione:
Inflazione strisciante, si verifica quando il tasso di inflazione è inferiore al 10%;
Inflazione galoppante: il tasso supera il 10%
Iperinflazione: quando diventa un processo di crescita ed irrefrenabile. Questo fenomeno, per fortuna, sia sotto il profilo economico che rispetto alla stabilità politica è piuttosto raro; un episodio così tragico si ricorda nell’inflazione tedesca del primo dopoguerra, in cui si raggiunse un tasso mensile pari al 300%. Keynes (uno dei principali economisti) raccontava che i tedeschi erano costretti ad ordinare due birre alla volta per evitare il rincaro della seconda!!!!!

Vediamo un attimo come si calcola il tasso di inflazione … è il differenziale del livello dei prezzi nel periodo di riferimento, rispetto a quello del periodo immediatamente precedente.

Quando si parla di studio di inflazione il primo riferimento che viene fatto è quello della curva di Phillips, il quale nel 1958, presentò un grafico che indicava la relazione empirica tra il livello del salario monetario ed il tasso di disoccupazione.

La popolarità acquistata dalla curva fu straordinaria in quanto rappresentava non una semplice ipotesi teorica, ma una risultanza empirica in quanto era stata costruita sulla base di valori tratti da serie storiche tra il livello del salario monetario ed il tasso di disoccupazione tra il 1861 ed il 1957 nel Regno Unito.

Diversi economisti nonché scuole di pensiero, hanno condiviso o no la curva di Phillips, portando anche a delle spiegazioni diverse del fenomeno dell’inflazione.

Ma se dovessimo parlare della situazione attuale?

Quando consideriamo il nostro Paese, spesso ci riferiamo all’inflazione in base all’indice dei prezzi al consumo, indicato con CPI.

L’indice detto riflette l’andamento dei prezzi di un pacchetto standard di beni e servizi che le famiglie italiane acquistano per il consumo; nei dati di settembre del 2019 il tasso di inflazione mensile è pari al + 0,29%.

Buona lettura!
Daniela Angelucci

Related Posts

APE: PENSIONE CHE VOLA

Commenti disabilitati su APE: PENSIONE CHE VOLA

O’ REI D’ITALIA

Commenti disabilitati su O’ REI D’ITALIA

PILLOLE DI ECONOMIA: LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA

Commenti disabilitati su PILLOLE DI ECONOMIA: LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA

ECONOMIA E CORONAVIRUS

Commenti disabilitati su ECONOMIA E CORONAVIRUS

ECO-TASSA/ECO-BONUS

Commenti disabilitati su ECO-TASSA/ECO-BONUS

COMMERCIO E GLOBALIZZAZIONE

Commenti disabilitati su COMMERCIO E GLOBALIZZAZIONE

BRIATORE SE NE VA

Commenti disabilitati su BRIATORE SE NE VA

CUNEO FISCALE

Commenti disabilitati su CUNEO FISCALE

NOMINE

Commenti disabilitati su NOMINE

SCAMBIO: IVA-CUNEO FISCALE

Commenti disabilitati su SCAMBIO: IVA-CUNEO FISCALE

COMUNALI A RIETI

Commenti disabilitati su COMUNALI A RIETI

IL FIOCCO DELLE PRIVATIZZAZIONI

Commenti disabilitati su IL FIOCCO DELLE PRIVATIZZAZIONI

Create Account



Log In Your Account