PILLOLE DI ECONOMIA: LE AZIONI DELLO STATO IN CAMPO ECONOMICO

PILLOLE DI ECONOMIA: LE AZIONI DELLO STATO IN CAMPO ECONOMICO

PILLOLE DI ECONOMIA: LE AZIONI DELLO STATO IN CAMPO ECONOMICO

Commenti disabilitati su PILLOLE DI ECONOMIA: LE AZIONI DELLO STATO IN CAMPO ECONOMICO

Uno Stato può adottare delle misure di politica economica che possano contrastare le congiunture avverse, favorire la crescita economica, creare e diffondere il consenso sociale, ridurre la disoccupazione e, a livello generale, andare a guidare l’economia di un Paese.

Lo Stato, in campo economico, può indirizzare le sue azioni in diverse direzioni e, solitamente, nessuno Stato si limita all’adozione di un’unica misura di intervento.

I piani economici di un paese sono complessi e si cerca di tenere conto di tutte le implicazioni possibili di ogni strategia.

Proviamo a presentare alcuni meccanismi chiave della politica economica, dove comunque già sussiste un non completo accordo delle conseguenze e delle dinamiche fra gli economisti.

Una semplificazione che possiamo fare è quella che riguarda la distinzione tra politica fiscale e monetaria.

Presentiamo in questa prima parte la politica monetaria, per poi trattare nel prossimo appuntamento la politica fiscale.

Sappiamo che la quantità di moneta presente nel sistema economico interferisce con il tasso di interesse e con il reddito, e la stessa quantità di moneta viene determinata in maniera autonoma dall’autorità monetaria, che nell’Unione Europea è un compito che spetta alla Banca Centrale Europea.

Le variazioni della quantità di moneta presente sul mercato si hanno attraverso le operazioni di mercato aperto.
Ma cosa sono le operazioni di mercato aperto?
Sono di due tipologie, ossia:
# Se l’autorità monetaria intende ridurre la quantità di moneta presente nel sistema, procede alla vendita di titoli in cambio di moneta, e rastrella quindi la moneta presente sul mercato aperto;
# Se l’autorità monetaria intende aumentare la quantità di moneta presente sul sistema, procede all’acquisto di titoli in cambio di moneta, così da introdurre nel sistema quantità aggiuntive di circolante.

Le operazioni di mercato aperto hanno lo scopo di influenzare il tasso di interesse; parametro che se rimane basso favorisce investimenti e aumenta il reddito attraverso il moltiplicatore.

La riduzione del tasso di interesse si ottiene infatti immettendo moneta nel circuito economico, attraverso l’acquisto di titoli; i prezzi dei titoli subiscono un aumento che, porta di conseguenza, un abbattimento del loro rendimento.

L’andamento del mercato monetario interferisce sul mercato dei beni e sul reddito; questa interferenza sarà tanto maggiore quanto minore è la reattività della domanda di moneta rispetto al tasso di interesse.

Quindi se la sensibilità della moneta è bassa rispetto alle variazioni del tasso di interesse, allora il mercato delle attività, a fronte di uno stock di moneta, tornerà in equilibrio ad un livello di tasso di interesse molto più basso rispetto a quello dal quale è partito.

Logicamente stiamo parlando di meccanismi di notevole importanza, e i cenni riportati qui non vogliono di certo andare minimamente a spiegare le teorie economiche, ma magari incuriosire e capire poco di più su alcuni aspetti che condizionano la vita di un paese.

A presto!!!

Daniela Angelucci

Related Posts

I DAZI

Commenti disabilitati su I DAZI

APE: PENSIONE CHE VOLA

Commenti disabilitati su APE: PENSIONE CHE VOLA

I SINDACATI IN PIAZZA A ROMA

Commenti disabilitati su I SINDACATI IN PIAZZA A ROMA

E’ ARRIVATO IL BITCOIN

Commenti disabilitati su E’ ARRIVATO IL BITCOIN

PREVISIONI DEF

Commenti disabilitati su PREVISIONI DEF

ECONOMIA TRANQUILLA

Commenti disabilitati su ECONOMIA TRANQUILLA

QUOTA 100

Commenti disabilitati su QUOTA 100

LA SPENDING REVIEW

Commenti disabilitati su LA SPENDING REVIEW

IL FIOCCO DELLE PRIVATIZZAZIONI

Commenti disabilitati su IL FIOCCO DELLE PRIVATIZZAZIONI

EVASIONE

Commenti disabilitati su EVASIONE

NOMINE

Commenti disabilitati su NOMINE

SOSPENSIONE RATE MUTUO

Commenti disabilitati su SOSPENSIONE RATE MUTUO

Create Account



Log In Your Account