PILLOLE DI ECONOMIA: LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA

PILLOLE DI ECONOMIA: LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA

PILLOLE DI ECONOMIA: LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA

Commenti disabilitati su PILLOLE DI ECONOMIA: LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA

Nell’appuntamento precedente abbiamo parlato della disoccupazione e continuiamo ora con l’analisi di tale fenomeno.

In termini individuali, la disoccupazione comporta alti costi non solo di natura economica, ma anche diversi connessi alla costruzione dell’identità e del livello di autostima personale.

Questo problema si aggrava mano a mano che lo stato di disoccupazione si allunga, in quanto per un disoccupato, che ha perso quindi il lavoro da un periodo di tempo più lungo, la possibilità di trovare una nuova occupazione diventa sempre più scarsa.

Le sue competenze e conoscenze infatti possono subire obsolescenza, ma il danno più grave a quello provocato all’immagine non è solo a livello personale ma anche all’esterno, ossia di fronte alle imprese.

Quest’ultime infatti sono poco inclini ad assumere persone che da tempo sono rimaste fuori dal mondo del lavoro; la latitanza dal lavoro viene giudicata in maniera negativa sotto il profilo della attendibilità, dell’efficienza e della puntualità.

La disoccupazione comporta, a livello nazionale, il mancato raggiungimento del pieno impiego, e quindi una perdita secca nel prodotto nazionale.

Un’analisi degli ultimi dieci anni della situazione in Italia denotano, come in passato, alcune criticità ben note nel mercato del lavoro italiano: si ha infatti un’ampia area di inoccupazione e sottoccupazione, soprattutto nel Sud.

La parte invece di nuova occupazione si è concentrata di più su settori con attività e professioni di bassa qualifica, basso valore aggiunto e basse retribuzioni.

L’Istat (Istituto Nazionale di Statistica) prevede, per l’anno in corso, un’occupazione che rimanga sui livelli dello scorso anno, con invece un lieve aumento del tasso di disoccupazione.

L’attuale tasso di disoccupazione è quasi al 10%, con quindi la prospettiva di un valore a due cifre per fine anno.

A presto con la nostra rubrica.

Daniela Angelucci

Related Posts

NUOVO CODICE DELLA STRADA

Commenti disabilitati su NUOVO CODICE DELLA STRADA

COMUNALI A RIETI

Commenti disabilitati su COMUNALI A RIETI

SINDACO ANTONIO CICCHETTI : IMMIGRAZIONE

Commenti disabilitati su SINDACO ANTONIO CICCHETTI : IMMIGRAZIONE

ECONOMIA E CORONAVIRUS

Commenti disabilitati su ECONOMIA E CORONAVIRUS

RISIKO AMMINISTRATIVE IN ITALIA

Commenti disabilitati su RISIKO AMMINISTRATIVE IN ITALIA

SINDACO ANTONIO CICCHETTI : FALLIMENTO DELLA SINISTRA

Commenti disabilitati su SINDACO ANTONIO CICCHETTI : FALLIMENTO DELLA SINISTRA

NAPOLI: CASTEL DELL’OVO

Commenti disabilitati su NAPOLI: CASTEL DELL’OVO

RINGRAZIAMENTI

Commenti disabilitati su RINGRAZIAMENTI

POLVERI SOTTILI

Commenti disabilitati su POLVERI SOTTILI

CONS. LUCA ARIOLI : POPULISMO E IMMIGRAZIONE

Commenti disabilitati su CONS. LUCA ARIOLI : POPULISMO E IMMIGRAZIONE

APE: PENSIONE CHE VOLA

Commenti disabilitati su APE: PENSIONE CHE VOLA

GOVERNO BALNEARE

Commenti disabilitati su GOVERNO BALNEARE

Create Account



Log In Your Account