LA RECESSIONE ITALIANA

LA RECESSIONE ITALIANA

LA RECESSIONE ITALIANA

Commenti disabilitati su LA RECESSIONE ITALIANA

Ma quanto, la recessione colpisce le famiglie italiane?

Iopessimista, affrontando un tema così delicato e imponente, inizia l’articolo ponendo una domanda a tutti voi.

“Quanto” ..perché proprio questo aggettivo? Analizzando il significato della parola recessione, espressione di per se già negativa, vengono alla luce due fattori negativi: il rallentamento della produzione e l’aumento, di conseguenza della disoccupazione.

Facciamo un passo indietro, il ciclo economico lo si divide precisamente in quattro fasi: espansione, recessione, depressione e ripresa in cui il PIL detta l’alternanza tra crescita e contrazione.

Dall’immagine, capirete bene come l’economia a prescindere dal paese che si esamini, si rifletta sui cittadini e si alterni a periodi più o meno lunghi.

Dopo aver compreso l’andamento alternato con i relativi picchi sia in positivo che in negativo, Iopessimista pone alla vostra attenzione quanto la recessione possa colpire e condizionare la vita di noi cittadini italiani comuni mortali e quanto si possa resistere prima di arrivare al picco massimo di contrazione per poi trasferirsi nella fase espansionistica.

Secondo Iopessimista, il dato che non può essere contestabile, è che dal 2008, inizio ufficiale della recessione, la crisi non ha mai lasciato l’Italia, anzi essa si è ben strutturata e inserita nel tessuto sociale italiano, quasi a dare la sensazione che ormai fa parte integrante di noi.

E’ in piena attività purtroppo!!!

La recessione colpisce sempre più duramente i cittadini che inesorabilmente assistono al declino, combattono con le poche speranze a loro disposizione senza un vero sogno.

La perdita del lavoro, scarsi consumi, i salari bassi, il PIL negativo, delocalizzazioni, costi energetici esorbitanti ecc.. tutte condizioni che non fanno presagire un’uscita immediata dalla recessione.

Le politiche europee attuate negli ultimi anni hanno accentuato sempre di più la crisi e non hanno raggiunto nessun risultato sperato.

La recessione sta colpendo tanti, troppi cittadini.

L’orgoglio degli italiani farà la differenza.

Related Posts

FIRME

Commenti disabilitati su FIRME

12 DICEMBRE: GIORNATA NAZIONALE DEDICATA AGLI SCOMPARSI

Commenti disabilitati su 12 DICEMBRE: GIORNATA NAZIONALE DEDICATA AGLI SCOMPARSI

NUOVO CODICE DELLA STRADA

Commenti disabilitati su NUOVO CODICE DELLA STRADA

POLEMICA POLITICA

Commenti disabilitati su POLEMICA POLITICA

ABOLIZIONE VOUCHER

Commenti disabilitati su ABOLIZIONE VOUCHER

GOVERNO BALNEARE

Commenti disabilitati su GOVERNO BALNEARE

PILLOLE DI ECONOMIA: LA POLITICA FISCALE DELLO STATO

Commenti disabilitati su PILLOLE DI ECONOMIA: LA POLITICA FISCALE DELLO STATO

FISCO A CIEL SERENO

Commenti disabilitati su FISCO A CIEL SERENO

25 APRILE

Commenti disabilitati su 25 APRILE

RACCOLTA FIRME

Commenti disabilitati su RACCOLTA FIRME

QUOTA 100

Commenti disabilitati su QUOTA 100

Create Account



Log In Your Account