IL CORONAVIRUS – III ATTO

IL CORONAVIRUS – III ATTO

IL CORONAVIRUS – III ATTO

Commenti disabilitati su IL CORONAVIRUS – III ATTO

Iopessimista torna sull’argomento addolorato e triste per l’evolversi della situazione del virus covid-19 a causa del quale in Italia, in pochissimi giorni si è arrivati ad avere tantissimi contagi, compresi bambini e purtroppo anche decessi.

UNA PANORAMICA AGGIORNATA DEI CONTAGI.
Una situazione precipitata in pochissimo tempo, che nonostante il bislacco governo italiano abbia provato a tenere sotto controllo, non ha saputo ne’ regolare ne’ impartire regole comuni per contenere o circoscrivere il virus.

Tutto il Nord Italia, ed ora anche il centro-sud è alle prese direttamente e indirettamente con il virus.

Circa trenta milioni di cittadini.

Iopessimista non crede che sia questo il momento delle polemiche contro l’attuale governo CONTE II, anche perché si è reso ridicolo da solo dinanzi a un’intera nazione, ma cosa stia succedendo e come ci si è ritrovati in una situazione così dolorosa, è doveroso domandarlo.

Certo, è curioso sapere che l’Italia ricopra il ruolo di terzo paese al mondo per contagi, quando il virus covid-19 risulta sviluppatosi a migliaia di km da noi.

Qualcuno dovrà spiegare:

perché da fine gennaio che tutti sapevano non si sono stabilite norme ad hoc?

perché non c’è solo una voce di comunicazione istituzionale del governo italiano ma ognuno volge dove vi sono più consensi?

perché il Presidente del Consiglio italiano si scaglia contro alcuni presidi ospedalieri, medici e infermieri, regioni e giornalisti?

Altre considerazioni che sorgono spontanee in questa situazione di grave rischio soprattutto nelle zone del nord ma anche in altre zone dell’Italia:

introvabili mascherine e disinfettanti

difficoltà nel fornire nei giusti tempi risultati dei tamponi

telefoni e centralini intasati per ore e cittadini lasciati in autogestione

nessun sito, ne canali social dedicati al livello centrale (ogni ente ha fatto da se)

medici di base in difficoltà per mancanza di direttive specifiche

mancanza di protocolli specifici

Secondo Iopessimista, la guida della crisi da parte del governo è stata pessima sia nei tempi e sia, soprattutto verso regioni Lombardia e Veneto colpite violentemente dal virus, nei modi poco duttili e lucidi. Lo scontro Fontana-Conte rimarrà uno dei “nei” di questa storia.

Ultime domande che Iopessimista pone a voi lettori: ma dalla metà di gennaio a metà febbraio cosa ha fatto chi doveva gestire un possibile problema? Il bislacco governo giallo-rosso, come si era preparato per affrontare una ipotetica epidemia? Epidemia o pandemia? Risposte che forse non avremo mai..

Related Posts

PERENNE INGOVERNABILITA’

Commenti disabilitati su PERENNE INGOVERNABILITA’

RINGRAZIAMENTI

Commenti disabilitati su RINGRAZIAMENTI

VIDEO: INSIEME PER DIRE NO ALLA VIOLENZA SULLA DONNA

Commenti disabilitati su VIDEO: INSIEME PER DIRE NO ALLA VIOLENZA SULLA DONNA

POLVERI SOTTILI

Commenti disabilitati su POLVERI SOTTILI

BUON NATALE

Commenti disabilitati su BUON NATALE

ATTIVISTA A MILANO

Commenti disabilitati su ATTIVISTA A MILANO

PAPA FRANCESCO

Commenti disabilitati su PAPA FRANCESCO

GIORNATE … CARNEVALESCHE …

Commenti disabilitati su GIORNATE … CARNEVALESCHE …

SAN VALENTINO: LE VOSTRE FRASI D’AMORE

Commenti disabilitati su SAN VALENTINO: LE VOSTRE FRASI D’AMORE

RISPOSTE POLARI

Commenti disabilitati su RISPOSTE POLARI

BUON FERRAGOSTO

Commenti disabilitati su BUON FERRAGOSTO

Create Account



Log In Your Account