DIVORZIO BREVE … IN ROMANIA

DIVORZIO BREVE … IN ROMANIA

DIVORZIO BREVE … IN ROMANIA

Commenti disabilitati su DIVORZIO BREVE … IN ROMANIA

Ringraziamo il nostro nuovo amico Matteo Luna che ha scritto per noi questo post.

Come è noto secondo la legge italiana per ottenere la cessazione degli effetti civili del matrimonio (divorzio) è necessario prima procedere alla separazione personale dei coniugi, che può essere a seconda dei casi consensuale o giudiziale.
Solo dopo che è trascorso un termine che varia da sei mesi ad un anno è possibile attivare la procedura di divorzio.
Il procedimento per il divorzio è simile, se non uguale, a quello della separazione e può essere anch’esso congiunto o giudiziale.
Quindi a seconda o meno della litigiosità dei coniugi per arrivare allo scioglimento del matrimonio occorre attivare una doppia procedura.

Non tutti sanno però che in alcuni paesi della comunità europea è più facile ottenere il divorzio che in Italia, e tra questi c’è la Romania, secondo la legge infatti ci si può divorziare senza prima bisogno di separarsi.
Le normative europee consentono anche ai coniugi italiani di beneficiare della scorciatoia offerta dall’ordinamento rumeno.
La Legge n° 218/1995 disciplina i rapporti di famiglia nel diritto internazionale privato e stabilisce che la separazione personale e lo scioglimento del matrimonio sono regolati dalla legge nazionale comune dei coniugi al momento della domanda di separazione o di scioglimento del matrimonio, in mancanza si applica la legge dello Stato nel quale la vita matrimoniale risulta prevalentemente localizzata.

Il Regolamento del Consiglio Europeo44/2001 prevede la possibilità di ottenere una sentenza di divorzio da parte di qualunque tribunale di ogni paese europeo e secondo la rispettiva normativa, a condizione che i coniugi risiedano in quel paese da almeno sei mesi.
Questa impostazione è stata successivamente confermata dal Regolamento del Consiglio Europeo n° 2201/2003.
E’ quindi possibile per le coppie italiane ottenere il divorzio secondo la legge rumena a condizione che esse risiedano in Romania.

In Romania per ottenere la residenza occorrono due requisiti: un conto corrente attivo in qualsiasi banca rumena ed un contratto di affitto registrato.
Successivamente occorrerà la trascrizione dell’atto di matrimonio in Romania previa traduzione ed autenticazione dal notaio rumeno.
A quel punto è possibile per i coniugi presentare innanzi ai giudici rumeni il ricorso per ottenere il divorzio.
Una volta ottenuta la sentenza di divorzio da parte del tribunale rumeno è necessaria la traduzione di essa in lingua italiana effettuata da un traduttore autorizzato rumeno e l’autentica di parte di un notaio rumeno.
A quel punto la sentenza rumena di divorzio sarà valida ed efficace anche sul territorio italiano.
In caso di divorzio congiunto la durata di tutta la procedura è di sei mesi al massimo.

Considerati i tempi ed i costi necessari per lo scioglimento del matrimonio in Italia la strada del “turismo del divorzio” in Romania è più che appetibile.

Matteo Luna

Related Posts

TRENI VERSO IL SUD: UN MESSAGGIO DI SPERANZA

Commenti disabilitati su TRENI VERSO IL SUD: UN MESSAGGIO DI SPERANZA

GENITORI E FIGLI DIGITALIZZATI

Commenti disabilitati su GENITORI E FIGLI DIGITALIZZATI

AUGURI DA GRECCIO

Commenti disabilitati su AUGURI DA GRECCIO

IL DRAMMA DI AYMAVILLES

Commenti disabilitati su IL DRAMMA DI AYMAVILLES

ONESTÀ

Commenti disabilitati su ONESTÀ

DATI UFFICIALI SULLA POVERTA’ REATINA

Commenti disabilitati su DATI UFFICIALI SULLA POVERTA’ REATINA

L’INFERMIERE: NUOVO ANNO, NUOVE RIFLESSIONI

Commenti disabilitati su L’INFERMIERE: NUOVO ANNO, NUOVE RIFLESSIONI

BUONA PASQUA

Commenti disabilitati su BUONA PASQUA

BUON FERRAGOSTO

Commenti disabilitati su BUON FERRAGOSTO

BUON ANNO

Commenti disabilitati su BUON ANNO

GIOSTRA REATINA

Commenti disabilitati su GIOSTRA REATINA

W LA FAMIGLIA CLASSICA

Commenti disabilitati su W LA FAMIGLIA CLASSICA

Create Account



Log In Your Account