COMMENTO 7ma DI CAMPIONATO

COMMENTO 7ma DI CAMPIONATO

COMMENTO 7ma DI CAMPIONATO

Commenti disabilitati su COMMENTO 7ma DI CAMPIONATO
RISULTATI
Roma Lazio 3-1
Juventus Napoli 3-1
Inter Cagliari 2-0
Bologna Udinese 2-1
Frosinone Genoa 1-2
Chievo V. Torino 0-1
Fiorentina Atalanta 2-0
Parma Empoli 1-0
Sassuolo Milan 1-4
Sampdoria Spal 2-1
CLASSIFICA
Juventus 21 Milan* 9
Napoli 15 Torino 9
Fiorentina 13 Spal 9
Sassuolo 13 Udinese 8
Inter 13 Bologna 7
Lazio 12 Cagliari 6
Genoa* 12 Atalanta 6
Sampdoria 11 Empoli 5
Roma 11 Frosinone 1
Parma 10 Chievo V. -1

* : una gara in meno

COMMENTO

Le 7 bellezze! Juventus cinica, matura, immensa! 7su7 ventuno punti in classifica +6 dalla seconda (Napoli).
Scontro diretto JUVENTUS NAPOLI fa capire cosa vuol dire essere squadra! La Juve distrugge il Napoli 3-1, squadre come la Juventus se ne trovano poche. Una squadra che sotto di uno già al 10 minuto, per merito di MARTENS, non si scompone non ha timore e continua a giocare come sa, cioè meravigliosamente, una goduria per chi ama il calcio. MANDZUKIC trova il pari con un gran colpo di testa su cross sublime di RONALDO. La seconda frazione di gioco parte subito col botto: RONALDO ruba palla a tutti anche a DYBALA, inquadra la porta, scaglia un missile che l’estremo difensore partenopeo OSPINA devia sul palo, la palla viaggia a centro area e MANDZUKIC risponde presente, appoggio comodo comodo e sorpasso riuscito al 49 minuto! Il NAPOLI di ANCELOTTI si vede in rare occasioni e sparisce definitivamente dopo il rosso a MARIO RUI. Minuto 76: Leonardo Bonucci decide di scrivere game over, gol e gara chiusa 3-1! Juventus sempre più capolista, RONALDO non segna, ma quanto gioco, quanti assist, quanta ansia mette agli avversari solo la sua presenza, giocatore IMMENSO.

RINASCITA ROMA. I giallorossi vincono il derby, scacciano la crisi, ritrovano gioco e si avvicinano in classifica proprio ai laziali. DI FRANCESCO alla vigilia del derby aveva chiesto alla squadra una scossa alla stagione e quale scossa migliore se non la vittoria ottenuta nella stracittadina? 3-1 ai cugini e morale alle stelle. PELLEGRINI (subentrato a Pastore INFORTUNATO) KOLAROV e FAZIO gli eroi della curva Sud. Per questo derby, affondano una Lazio distratta e catastrofica in difesa. SIMONE INZAGHI cercava la vittoria per consolidare le posizioni nobili della classifica dopo 4 vittorie consecutive, ma trova una sconfitta nella prova della maturità! Trova la terza sconfitta con le dirette pretendenti (Juventus Napoli Roma). Un passo indietro non indifferente per i biancocelesti che esultano al goal del pari provvisorio di IMMOBILE ma che non reagiscono minimamente alle sberle dei cugini. LUIS ALBERTO e MILINKOVIC dovrebbero dare una mano alla squadra ma non pungono mai, errori imbarazzanti in difesa e goal mancati sulla linea di porta; di certo non sono da squadra che vuole essere protagonista della stagione!

CONFERMA NERAZZURRA! Per La squadra di Luciano Spalletti arriva la terza vittoria consecutiva arrivano punti importanti per la classifica! Gara non brillantissima ma i 3 punti conquistati danno fiducia all’ambiente nerazzurro in netto miglioramento. Batte il Cagliari con un goal per tempo: al 12 la apre LAUTARO MARTINÉZ al suo primo goal con la maglia dell’internazionale e la chiude ad un minuto dal 90 POLITANO con un gran bel goal. In classifica aggancia la Fiorentina a 13 punti, -8 dalla capolista!

IL FROSINONE trova il primo goal in serie A con un rigore (DUBBIO) di CIANO ma non trova la vittoria infatti in goal della bandiera contro il Genoa non porta punti: FROSINONE 1 GENOA 2! Il Genoa trova la prima vittoria esterna e conferma uno stato di forma eccellente: 12 punti in classifica (una gara da recuperare). Gioco divertente e un PIATEK straripante (doppietta) sempre più CAPOCANNONIERE con 8 reti in 6 gare, media goal di 1,3 goal a partita, frequenza goal uno ogni 61 minuti; beh che dire! Sarà dura trattenere questo giocatore da parte del presidente genoano PREZIOSI nel prossimo mercato!

BOLOGNA UDINESE mettono in scena una bella gara divertente con gioco a viso aperto, LASAGNA per i friulani e SANTANDER per gli emiliani giocando la gara alle 12:30, decidono di mangiarsi 2 goal fatti nei primi minuti! Al 32 ci pensa PUSSETTO a portare in vantaggio l’Udinese su assist di de Paul. Allo scadere della prima frazione il Bologna pareggia con una sventola spaventosa da fuori area di SANTANDER che va ad incocciare sulla traversa per poi infilarsi alle spalle di SCUFFET! Seconda frazione abbastanza equilibrata fino all’ingresso in campo del bolognese ORSOLINI(79) che impiega solo 3 minuti a siglare una rete importantissima per la sua squadra che gli permette di ottenere i 3 punti e per lui che sigla il suo primo sigillo in A. Seconda vittoria consecutiva interna per il Bologna! Udinese sconfitta per 2-1.

CHIEVO V. TORINO si affrontano per risolvere problemi di classifica e di continuità per poter capire cosa fare di questa stagione! Il risultato finale condanna i padroni di casa, ancora a zero vittorie in campionato che escono sconfitti per la terza volta consecutiva e lasciano ancora la classifica con il segno negativo -1. Per di più negli ultimi 270 minuti non hanno siglato neanche un goal! Il Toro più voglioso di rivincite porta a casa 3 punti che le permettono di salire a quota 9. Simone Zaza decide di far valere la sua classe mister Mazzarri lo manda in campo al 58 e la gara cambia totalmente: si vedono più conclusioni o più gioco, il Gallo Belotti non canta più allora ci pensa Zaza a 2 min dal termine a siglare il goal vittoria, il primo dal suo ritorno in Italia!

PARMA EMPOLI vede la vittoria degli emiliani per 1-0 con goal del solito GERVINHO. Un Empoli affamato di punti crea tanto, cerca il goal in più occasioni ma non raccoglie nulla. Toscani sfortunati colpiscono 2 legni. Migliore in campo: l’Empoli tutto; per il Parma il portiere SEPE autore di almeno 3 parate salva risultato!

FIORENTINA ATALANTA! Bisognerebbe fare un articolo solo per questa gara visti i tanti spunti di cronaca ma ci limitiamo al racconto degli episodi salienti. Innanzitutto Fiorentina batte Atalanta 2-0! Vantaggio viola su rigore! Giudicare rigore l’intervento di Toloi su CHIESA è da persone che vogliono male al calcio e amano vedere i campionati di tuffi dal trampolino beh FEDERICO CHIESA avrebbe vinto la medaglia di platino! VERETOUT trasforma dal dischetto. Atalanta ferita meriterebbe il pari per tutto ciò che crea ma viene punita per la seconda volta da una punizione esemplare di BIRAGHI al 94. Gara finita? Quella calcistica si, ma GASPERINI allenatore Atalantino decide di dirne 4 al collega PIOLI sul tuffo scandaloso del suo attaccante, vengono quasi alle mani per poi calmare la polemica in conferenza stampa!

Il MILAN strapazza il Sassuolo. In campo una sola squadra, quella di Gattuso, che priva di HIGUAIN rifila un poker alla squadra di BERARDI. Tutti goal di pregevole fattura. Dà il via alle danze KESSIE, parte indisturbato dalla sua metà campo per arrivare al limite e concludere con una stoccata di destro: palla nel sacco; raddoppio di SUSO con una conclusione a giro da fuori area sul palo lontano: palla nel sette! Fa lo stesso ma dal vertice opposto il giovane CASTILLEJO! Accorcia il Sassuolo ma al 94 SUSO fa doppietta direttamente su calcio di punizione. Il Milan impartisce LEZIONE di calcio ai neroverdi di BOATENG, ex Milan, inesistente per tutto il match.

SAMPDORIA SPAL chiude la settima giornata una gara ben giocata da entrambe le squadre ma la spuntano i doriani per 2-1 e salgono a 11 punti in classifica! La Spal esce ridimensionata e poggia entrambi i piedi a terra dopo esser volata in alto: nelle prime 4 gare 3 vittorie e una sconfitta, nelle ultime 3 è uscita sempre sconfitta. La Spal passa in vantaggio al 21 con PALOSCHI ma non ha neanche il tempo di esultare che al 25 viene raggiunta da un goal del centrocampista LINETTY e subisce il sorpasso al 60 grazie a DEFREL ed è pure finale: Samp batte Spal 2 a 1.

CURIOSANDO

IL RECORD NEGATIVO DI SEMPRE IN SERIE A DEL FROSINONE SI FERMA A 581 MINUTI SENZA SIGLARE UNA RETE: DIGIUNO INTERROTTO DA CIANO!

31 ottobre 2002 ultima gara del campionato del Madagascar si affrontano AS ADEMA e SO DE L’EMYRNE la squadra di casa vince 149-0. Si si avete letto bene, ma la curiosità è ancora più particolare: i goal sono stati siglati tutti dalla squadra in trasferta nella propria porta! 149 autogol per protesta!

Related Posts

SERIE A 2018/19: STATISTICHE GIRONE D’ANDATA

Commenti disabilitati su SERIE A 2018/19: STATISTICHE GIRONE D’ANDATA

COMMENTO 11ma DI CAMPIONATO

Commenti disabilitati su COMMENTO 11ma DI CAMPIONATO

COMMENTO GIORNATA 3 CAMPIONATO

Commenti disabilitati su COMMENTO GIORNATA 3 CAMPIONATO

PARACADUTISMO ROMA GIUGNO: LANCIO IN TANDEM

Commenti disabilitati su PARACADUTISMO ROMA GIUGNO: LANCIO IN TANDEM

FAIR PLAY FINANZIARIO

Commenti disabilitati su FAIR PLAY FINANZIARIO

COMMENTO 16ma DI CAMPIONATO

Commenti disabilitati su COMMENTO 16ma DI CAMPIONATO

COMMENTO 21ma DI CAMPIONATO

Commenti disabilitati su COMMENTO 21ma DI CAMPIONATO

SETTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

Commenti disabilitati su SETTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

COMMENTO 32ma DI CAMPIONATO

Commenti disabilitati su COMMENTO 32ma DI CAMPIONATO

COMMENTO 13ma DI CAMPIONATO

Commenti disabilitati su COMMENTO 13ma DI CAMPIONATO

QUARTA GIORNATA DI CAMPIONATO

Commenti disabilitati su QUARTA GIORNATA DI CAMPIONATO

RUGBY: A RIETI IL 6 NAZIONI UNDER 20

Commenti disabilitati su RUGBY: A RIETI IL 6 NAZIONI UNDER 20

Create Account



Log In Your Account