APE: PENSIONE CHE VOLA

APE: PENSIONE CHE VOLA

APE: PENSIONE CHE VOLA

Commenti disabilitati su APE: PENSIONE CHE VOLA

E’ un periodo piuttosto lungo, nel quale si parla spesso di pensioni… A dire il vero, tutti i giorni in maniera diretta o indiretta si parla di pensionamenti ecc….

Per la cronaca, dal 1 gennaio 2018 le donne, appartenenti al settore privato saranno equiparate alle donne del pubblico impiego, andando in pensione a 66 anni e 7 mesi, limitatamente a venti anni di contributi. Ricordiamoci che In Europa siamo fanalino di coda per l’età pensionabile e come se non bastasse nel 2019 tale limite salirà!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

L’adeguamento dell’età di vecchiaia legata alle aspettative di vita, comporteranno un aumento dell’età pensionabile che nel 2019 arriverà a 67 anni. Salutiamo sempre con più piacere che più si vive e più si lavora. Bel connubio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Voglio citare una stortura clamorosa……. A decidere chi e come andare in pensione, saranno parlamentari che appena raggiunti i 65 anni d’età e con quattro anni 6 mesi e un giorno di legislatura, si approprieranno di una sostanziosa pensione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

In questo clima si è cominciato a parlare di APE: anticipo pensionistico!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! che consiste nella possibilità di andare in pensione già a 63 anni, purché si abbiano determinati requisiti e in certi casi restituendo i soldi percepiti che saranno decurtati una volta raggiunta la “vera” pensione.

Attualmente, si sta affrontando per le sole donne il nodo dell’Ape Social, cioè farle uscire dal mondo del lavoro prima del tempo, attribuendo a ogni figlio, 6 mesi di bonus, fino a un massimo di due anni.

Certo visto così, ben venga tutto ciò che può aiutare cittadini, nel rispetto della legge; ma occorre sciogliere un “dilemma” molto significativo, cioè quante risorse economiche saranno disponibili per applicarlo????????????????

Solitamente nei miei post, le conclusioni lasciano sempre spazio ai compromessi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Prima di tutto sono a favore di una ripartizione delle risorse a favore dei tipi di lavoro più usuranti, nei quali i lavoratori devono uscire prima dal mondo del lavoro, questo va gridato ad alta voce all’Europa senza cedere. Poi la gestione delle risorse stesse, punto dolente ma fondamentale…. “Il coraggio di togliere qualcosa ad alcuni e cedere ad altri” è un motto conosciuto, molto usato ma mai applicato perché, si toccano i poteri forti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma prima o poi bisognerà pur cominciare….

Domanda: Ma possibile, che per una volta, non si possa privilegiare il ceto medio/basso piuttosto che il medio/alto???????????????? Perché per una volta non si compie un’operazione che dia respiro ai meno abbienti??????????????????? Perché per una volta non costruiamo una “piramide” nel suo disegno originale e non sempre al contrario?????????????????????????

La pensione è un patrimonio di tutti, ma bisogna prima tutelare i più deboli e poi i più forti, non il contrario!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Related Posts

L’EUROPA E I SUOI COMPLIMENTI

Commenti disabilitati su L’EUROPA E I SUOI COMPLIMENTI

LA FRANCIA E LE PRESIDENZIALI

Commenti disabilitati su LA FRANCIA E LE PRESIDENZIALI

O’ REI D’ITALIA

Commenti disabilitati su O’ REI D’ITALIA

COME SI VOTA

Commenti disabilitati su COME SI VOTA

NUOVO CODICE DELLA STRADA

Commenti disabilitati su NUOVO CODICE DELLA STRADA

LE MONTAGNE RUSSE

Commenti disabilitati su LE MONTAGNE RUSSE

PARTITI POLITICI

Commenti disabilitati su PARTITI POLITICI

ALLUVIONE A CESENA

Commenti disabilitati su ALLUVIONE A CESENA

CHIARA COLOSIMO CON IOPESSIMISTA

Commenti disabilitati su CHIARA COLOSIMO CON IOPESSIMISTA

LA RECESSIONE ITALIANA

Commenti disabilitati su LA RECESSIONE ITALIANA

PILLOLE DI ECONOMIA: LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA

Commenti disabilitati su PILLOLE DI ECONOMIA: LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA

IL COLORE POLITICO DELLO STIVALE

Commenti disabilitati su IL COLORE POLITICO DELLO STIVALE

Create Account



Log In Your Account