AMATRICE: RICOSTRUZIONE DEL GRIFONI

AMATRICE: RICOSTRUZIONE DEL GRIFONI

AMATRICE: RICOSTRUZIONE DEL GRIFONI

Commenti disabilitati su AMATRICE: RICOSTRUZIONE DEL GRIFONI

È ufficiale anche se, solo su carta, che l’ex ospedale Grifoni verrà ricostruito.
L’assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato afferma durante un’intervista:” … A breve terminerà la progettazione esecutiva del nuovo ospedale di Amatrice, da qui a trenta giorni verrà completata e andremo alla gara europea. Dal quel momento prevediamo di avere l’ospedale completato in 24-36 mesi”.

Finalmente si può cominciare ad intravedere una progettazione che sta prendendo forma dopo il sisma del 24/08/2016 che si è abbattuta sul nostro territorio mettendo in ginocchio il centro Italia.
Questo sul quale si sta dibattendo ritengo sia un segnale positivo dal quale si stanno ponendo le fondamenta per ripartire e, nel quale, si sta rilanciando la nostra azienda sanitaria anche in termini di servizi erogabili.
Tutto ciò perché con la ricostruzione si parla anche di una struttura atta alla riabilitazione, in quanto l’utenza che ne usufruirà è, in media, di un’età avanzata.
Stiamo ancora parlando di plastici e di una tempistica lunga dove si prevedono complicazioni e, perché no, innumerevoli critiche riguardo il fatto che verrebbe ricostruito nello stesso luogo del Grifoni, ma soffermiamoci un attimo sull’obiettivo che si vuole raggiungere e sugli effetti positivi che ne concernono.

L’ex ospedale di Amatrice rispondeva alle esigenze di un bacino di utenza piuttosto elevato, quindi con la sua mancanza è stato inevitabile un congestionamento delle attività del De Lellis di Rieti, per non parlare di tutti quei servizi accessori che si attuano a livello territoriale i quali non sono più stati erogabili.
Non dimentichiamoci con quanto ardore anni fa la popolazione tramite petizioni, manifestazioni ed incontri comunali ha lottato affinché rimanesse aperto in un momento in cui si ipotizzava di volerlo chiudere.
La ricostruzione dell’ex Grifoni è fondamentale per tutti gli abitanti che hanno il disperato bisogno di sapere di non essere stati abbandonati e per il rilancio dell’ospedale reatino, troppe volte preso di mira.
Sempre durante l’intervista D’Amato ricorda l’assegnazione di 180 milioni di euro per la costruzione del nuovo nosocomio di Rieti.

Di problemi ed avversità ce ne sono ancora molte da superare ed affrontare, ma Iopessimista vuole vedere in questi passi l’inizio di una ripresa soprattutto non fatta di parole ma nel concreto, con progetti reali che prendono forma per il bene della collettività.

Palmari Giorgia

Related Posts

RIETI: SUMMER FOOD 2019

Commenti disabilitati su RIETI: SUMMER FOOD 2019

RIETI DIGITAL 2019

Commenti disabilitati su RIETI DIGITAL 2019

ANCI LAZIO: RINNOVO CARICHE

Commenti disabilitati su ANCI LAZIO: RINNOVO CARICHE

SAGRA DELLA PORCHETTA A POGGIO BUSTONE

Commenti disabilitati su SAGRA DELLA PORCHETTA A POGGIO BUSTONE

FESTA DI PRIMAVERA A LABRO

Commenti disabilitati su FESTA DI PRIMAVERA A LABRO

RIETI: BEST LEGUE X EDIZIONE

Commenti disabilitati su RIETI: BEST LEGUE X EDIZIONE

UGL RIETI: GIORNATA DI STUDIO PER LA POLIZIA LOCALE

Commenti disabilitati su UGL RIETI: GIORNATA DI STUDIO PER LA POLIZIA LOCALE

INTERNET E LAVORO

Commenti disabilitati su INTERNET E LAVORO

LAUREA IN FISIOTERAPIA

Commenti disabilitati su LAUREA IN FISIOTERAPIA

ALCLI: CAMMINATA PER LA VITA

Commenti disabilitati su ALCLI: CAMMINATA PER LA VITA

AMATRICE: FESTA D’AUTUNNO

Commenti disabilitati su AMATRICE: FESTA D’AUTUNNO

TERMINHILL – 2a EDIZIONE

Commenti disabilitati su TERMINHILL – 2a EDIZIONE

Create Account



Log In Your Account